Allenamento e capacità antiossidante

AntinvecchiamentoL’attività sportiva è senza dubbio vantaggiosa per il corpo e la mente: promuove la salute e il benessere psico-fisico. Ci fa vedere più belli, sentire più forti e resistenti e mentalmente lucidi. Questo è un dato di fatto.

Quando lo sport è intenso e duro, però, può mettere in una situazione di disagio l’organismo.

Alla fine di ogni allenamento, infatti, il corpo si trova in uno stato di infiammazione, più o meno importante a seconda dell’intensità con cui l’hai eseguito. 

In particolare l’organismo, consumando durante la seduta un’abbondante quantità di ossigeno, produce in maniera proporzionale una certa quantità di radicali liberi.

I radicali liberi sono prodotti di scarto che si formano naturalmente all’interno delle cellule del corpo quando l’ossigeno viene utilizzato nei processi metabolici per produrre energia (ossidazione).

Se sono in quantità minima aiutano il sistema immunitario nell’eliminazione di germi e nella difesa da batteri. Ma se sono in quantità elevata, come succede nelle discipline con un importante consumo di ossigeno, possono produrre dei danni.

Corri, pedali, nuoto, remi, scii a lungo? Potrebbe essere il tuo caso…

Durante il metabolismo cellulare, per azione degli enzimi mitocondriali (vedi Geneticamente parlando… ), i radicali liberi prodotti vengono trasformati in acqua ossigenata, elemento tossico e dannoso per le strutture cellulari. A sua volta viene ridotto in acqua da una parte e in ossigeno dall’altra. L’ossigeno e l’acqua vengono ora eliminati dal corpo attraverso l’urina, il sudore e la respirazione.

In questa maniera una buona parte dei radicali liberi viene tamponata ma una parte più piccola…rimane.

Gli ulteriori radicali liberi presenti possono essere resi meno dannosi mediante l’azione degli agenti antiossidanti che permettono alla cellula di neutralizzarli.

E’ necessario, per preservare la salute, che i radicali liberi non eliminati con acqua e ossigeno vengano neutralizzati affinché non si creino danni nell’organismo.

L’azione degli antiossidanti pertanto è fondamentale.

L’azione distruttiva dei radicali liberi colpisce i lipidi che formano la membrana delle cellule, alterandole.

Colpisce gli zuccheri, le proteine e…il DNA modificando le informazioni genetiche.

Questo porta a breve termine ad una difficoltà di recupero tra un allenamento e l’altro

A lungo termine conduce ad un precoce invecchiamento delle cellule e all’insorgere di gravi patologie come il cancro, malattie dell’apparato cardiovascolare, diabete, sclerosi multipla, enfisema polmonare, artrite reumatoide, cataratta, morbo di Alzheimer e Parkinson, dermatiti, ecc.

L’attività sportiva sia di resistenza che di forza, praticata con frequenza ed elevata intensità  contribuisce all’incremento della produzione di radicali liberi.

La buona notizia, però, è che l’atleta allenato è comunque in grado di fronteggiare la presenza di radicali liberi in maniera più efficace del sedentario o di chi pratica attività fisica saltuariamente.

L’organismo, infatti, si difende dai radicali liberi producendo da sè una serie di antiossidanti. Superata, però, una certa soglia è necessario un apporto esterno di antiossidanti.

Quali?

Se vuoi sapere come fare il pieno di sostanze antiossidanti e difenderti dai radicali liberi, non perderti il prossimo post di SPORTeat.

 

FOTO: www.lineaclubmonterotondo.it

Annunci

Informazioni su sporteat

PHD, Specialista in nutrizione e integrazione dello sport, responsabile Enervit Nutrition Center by Equipe Enervit. La mia vita è lo sport. Inizio a nuotare, vesto l'azzurro col canottaggio, mi diverto con la corsa a piedi, con la bicicletta e qualche volta anche con il triathlon. Vivo per lo sport. Sogno per la montagna
Questa voce è stata pubblicata in Allenamento e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...