Corn flakes sì, corn flakes no?

cereali con fruttaPerchè mai i cereali assunti a colazione dovrebbero far dimagrire o mantenerci in forma?
E’ impossibile che agiscano in questo senso dato che sono alimenti ad alto indice glicemico. Ciò significa che quando vengono digeriti e assimilati (vale a dire poche decine di minuti dopo esser stati consumati), determinano un rapido innalzamento della glicemia, ossia il tasso di glucosio nel sangue; ne consegue la messa in circolo da parte del pancreas di una certa quantità di insulina, il cosiddetto ormone dell’accumulo, che favorisce l’immagazzinamento di sostanze -compreso il grasso- nelle cellule del corpo. La concentrazione dell’insulina cresce in proporzione alla quantità di cereali consumata.

Per fare un esempio ancora più immediato, mangiare una ciotola di cereali equivale ad assumere una ciotola di zucchero. Eppure, moltissime persone la mattina scelgono i cereali, magari anche se non li amano particolarmente, perchè gli spot televisivi li hanno convinti che favorisce la forma fisica e la perdita di peso”.

Un falso mito, duro a morire, è quello che i cerali del mattino -corn flakes- siano il carburante migliore per la mattina. Questo, infatti, non è del tutto vero.

I corn flakes, integrali o raffinati, con o senza zuccheri aggiunti, si comportano come il comune zucchero bianco da cucina: dallo stomaco passano rapidamente all’intestino e a loro volta nel sangue dove fanno aumentare esponenzialmente la quantità di glucosio che a sua volta scompare tanto rapidamente quanto ci è entrato.

Ne conseguono diversi svantaggi:

– il glucosio in eccesso passa velocemente dal sangue alle riserve di grasso, dove viene immagazzinato, aumentando la massa grassa. E questo non è bene sia per chi vuole dimagrire, sia per chi il peso forma desidera mantenerlo;

– alla scomparsa dello zucchero nel sangue ne cosegue un improvviso e forte bisogno: saremo assaliti, dopo sole poche ore, da una fame assassina che ci farà perdere la concentrazione sul lavoro che stiamo sbrigando o sullo studio nonché sulla lezione che stiamo seguendo da dietro i banchi;

– nel momento in cui lo zucchero dal sangue scomparirà per essere immagazzinato, i tuoi riflessi, nonché la tua capacità di reagire ad uno stimolo esterno si ridurrà o verrà meno;

– anche la capacità di produrre energia sarà compromessa: se desideri compiere uno sforzo fisico (es. allenamento/gara) due ore dopo una colazione ricca di cereali, il tuo organismo sarà costretto a consumare gli zuccheri delle riserve (glicogeno dei muscoli e del fegato) per far fronte all’impegno fisico, lasciando intonse le riserve di grassi; e questo risulta svantaggioso se sono un atleta di endurance o se la seduta di allenamento si portrae per più di 90 minuti.

Corn flakes sì, corn flakes no?

Il segreto è di tutto un pò. Con moderazione. Se sei un amante di questo alimento e non puoi farne a meno, sceglilo integrale e assumine una piccola quantità nella colazione o negli spuntini (non più di un pugno scarso della tua mano) e abbinalo sempre a proteine (come il latte o lo yoghurt o del formaggio magro) in adeguata quantità e ad ulteriori carboidrati che vengano assorbiti più lentamente, come la frutta fresca.

Avrai maggior sazietà, una miglior lucidità mentale e fisica e una vantaggiosa ed efficace produzione di energia.

BIBLIO: La citazione è tratta da “Voglio Correre” di Enrico Arcelli, ed. Sperling & Kupfer 2012.

FOTO: Google Images

Annunci

Informazioni su sporteat

PHD, Specialista in nutrizione e integrazione dello sport, responsabile Enervit Nutrition Center by Equipe Enervit. La mia vita è lo sport. Inizio a nuotare, vesto l'azzurro col canottaggio, mi diverto con la corsa a piedi, con la bicicletta e qualche volta anche con il triathlon. Vivo per lo sport. Sogno per la montagna
Questa voce è stata pubblicata in Alimentazione e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Corn flakes sì, corn flakes no?

  1. Andrea ha detto:

    Ciao Elena! senti vale anche per la crusca questo discorso…o è molto meglio? (come credo…)

  2. Corinna ha detto:

    Oh che bella notizia…anch’io volevo fare la stessa domanda sulla crusca… 😉
    Quindi crusca a go-go!! 😀 Io a volte, quando non ho tempo ed ho il frigo vuoto me la mangio per pranzo col latte.
    Per la colazione invece caffè e yogurt bianco con l’aggiunta di fiocchi d’avena. 🙂

  3. sporteat ha detto:

    I cereali integrali, grazie alla fibra, offrono oltretutto un maggior senso di sazietà rispetto a quelli raffinati.
    Mi sembra un ottimo menu 🙂

    Elena

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...