La gestione dei Giganti

Ieri alla partenza erano in 621. Qualcuno ha scritto anche 665.

Sinceramente non li ho contati, ma ti assicuro che erano tanti. Davvero tanti.

C’era aria di festa nella piazza centrale di Courmayeur. In una cornice alpina.

Meraviglioso.

E ora non mi resta che prolungare quell’atmosfera seguendo assiduamente in live dal sito ufficiale della gara i seicento e passa partenti.

Leggo che oggi si è ritirato uno dei favoriti. Per problemi di stomaco.

Senza dubbio in un endurance trail di 330 km con 24000 metri di dislivello, anche la gestione delle energie diventa un’impresa.

Avanzo delle ipotesi. Non posso sapere quale sia stato realmente il problema.

Partenza “a tutta”? Cattiva alimentazione? Scelta sbagliata degli integratori o una quantità superiore a quella che l’organismo può assorbire sotto sforzo?

Sicuramente tutto ciò potrebbe avere influito. E non escludo che la colpa non sia di un solo fattore ma di un loro concatenarsi.

Vedi, quando corri è importante gestire al meglio le energie. Questo significa costruire in anticipo una sorta di strategia di integrazione che, nelle gare lunghe – cioè quelle superiori alle 2 ore- potrebbe significare alimentarsi ogni 45′. Piccolissime quantità di carboidrati.

Ricordati che durante lo sforzo il sangue è distribuito in maniera differente rispetto a quando ti trovi in situazione di riposo. Una buona parte è riservata – in via del tutto privilegiata- al sistema nervoso. E non si discute. Al cervello per dirla in breve. E la maggior parte è direzionata ai muscoli coinvolti nello sforzo. Pertanto anche stomaco e intestino (punto dove gli zuccheri vengono assorbiti e da lì passano al sangue e quindi ai muscoli) vengono sacrificati. Questo significa che il flusso all’intestino è altalenante. Un continuo on off on off. Un pò come quando da bambino giocavi di nascosto con l’interruttore della luce.

Avanzo un’altra ipotesi.

La corsa, lo sai, è una disciplina traumatica. I continui sobbalzi scuotono continuamente gli organi interni. I corridori più esperti sviluppano una sorta di adattamento: i loro tessuti e legamenti divengono maggiormente elastici e sopportano meglio queste vibrazioni.

Ma gli atleti meno esperti o coloro che iniziano in età avanzata la corsa faticano ad avere questo adattamento e sono maggiormente soggetti a problemi gastro-intestinali.

La situazione viene aggravata se corri su un terreno sterrano. E per di più in discesa.

Per questo il formato degli integratori da utilizzare in corsa deve essere scelta e testata con la maggior cura possibile.

I favoriti sono senza dubbio i gel o comunque anche le barrette, purché masticate in bocca fino a quasi al loro completo scioglimento. E poi ci sono le tavolette di maltodestrine e fruttosio e sali minerali da consumare come caramelle.

E’ difficile individuare la vera causa. Un solo capro espiatorio ma diversi colpevoli. Per questo è bene non sottovalutare nessun aspetto e gestire al meglio ogni situazione.

Annunci

Informazioni su sporteat

PHD, Specialista in nutrizione e integrazione dello sport, responsabile Enervit Nutrition Center by Equipe Enervit. La mia vita è lo sport. Inizio a nuotare, vesto l'azzurro col canottaggio, mi diverto con la corsa a piedi, con la bicicletta e qualche volta anche con il triathlon. Vivo per lo sport. Sogno per la montagna
Questa voce è stata pubblicata in Integrazione e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a La gestione dei Giganti

  1. nik ha detto:

    per la mia prossima ed ultima stagione di gf avrei bisogno di una professionista come te per gestire meglio la mia nutrizione ed avere consigli…..ma avrò mai la testa x reggere il sistema nutrizione/ciclista/ meno peso/sacrificio?complimenti ancora H!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...