Miti da supermercato: lo yogurt

Non ti nascondo che, tempo permettendo, fare la spesa è uno dei miei piaceri.

Scegliere con attenzione la frutta e la verdura, immaginare gli abbinamenti degli alimenti, guardare le etichette nutrizionali e leggere sulle confezioni quanto le aziende ci promettono. Beh ci vuole tempo, come vedi…anche per sfatare le bugie.

Con alcune parole curate e astutamente posizionate è facile essere tratti in inganno e indotti a credere che una certa merenda sia sana…quando, invece, viene caricata di zuccheri sfavorevoli e grassi cattivi per redendere più appetibili anche gli alimenti più poveri.

Vieni con me nel banco frigo.

No, lascia stare i ravioli di quel simpatico signore, i bicchierini di cioccolato e panna. Mi serve lo yogurt.

Lo yogurt, nella sua essenza, è un alimento naturale e sano. E’ ricco di proteine come il siero del latte e la caseina, eccezionali supporti per il tuo tessuto muscolare; e poi le proteine, pur offrendo le medesime calorie dei carboidrati (a parità di quantità, s’intende), hanno il pregio di donare un senso di sazietà maggiore – cosa che non accade coi carboidrati che continueresti a mangiarne come senza fondo. E poi contiene, per sua natura i fermenti lattici, meglio detti batteri lattici, un gruppo di microrganismi capaci di metabolizzare il lattosio, lo zucchero più abbondante del latte (e quindi dello yogurt). Questa caratteristica è comune a numerosi batteri ma solo pochi sono in grado di compiere processi di trasformazione utili all’uomo. I microrganismi capaci di operare tale trasformazione appartengono ai generi Lactobacillus, Lactococcus, Leuconostoc, Pediococcusm e alla specie Streptococcus. Indispensabili per equilibrare le funzioni intestinali, rinforzare le difese immunitarie e coadiuvare l’azione di eventuali antibiotici.

Cerca quelli semplici e al naturale, ricchi di fermenti lattici e senza zuccheri aggiunti.

Oppure, consiglio personale, scegli uno yogurt bianco e magro e aggiungi un frutto di stagione tagliato a pezzetti. Miscela il tutto. Lascia riposare un paio di minuti e…gusta!

Lo zucchero della frutta (fruttosio) si sposerà con lo yogurt contrastandone l’acidità.

200 g di yogurt bianco magro e 1 kiwi o 1 pera o mela piccole o 1 pesca o qualche fragola renderanno il tuo spuntino una merenda da campione. Soddisfando l’esigenza del tuo corpo di carboidrati (energia) e proteine (a sostegno dei muscoli) senza perdere il gusto! E che si sposa con tutte le stagioni.

Provare per credere!

 

Foto: Google Images

Annunci

Informazioni su sporteat

PHD, Specialista in nutrizione e integrazione dello sport, responsabile Enervit Nutrition Center by Equipe Enervit. La mia vita è lo sport. Inizio a nuotare, vesto l'azzurro col canottaggio, mi diverto con la corsa a piedi, con la bicicletta e qualche volta anche con il triathlon. Vivo per lo sport. Sogno per la montagna
Questa voce è stata pubblicata in Alimentazione e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...