Sete…di sport

Gola asciutta e secchezza delle fauci. Realtà o suggestione?

Oltre alla fatica ci si mette anche la sete. Che supplizio!

Ma che cos’è la sete?

La sete non è altro che un campanello di allarme, lanciato dal nostro corpo, quando i volumi di acqua extracellulari diminuiscono o comunque scendono sotto i livelli di guardia. Negli atleti, per esempio, questo succede quando è già stata persa una buona quantità di sudore, anche sopra all’ 1% del peso corporeo.

da cosa dipende esattamente la sete?

La sete dipende fattori locali come la secchezza delle mucose della bocca e del primo tratto della gola. E fattori psicologici: quante volte ti è capitato di vedere qualcuno che beve e sentire di conseguenza la voglia di bere?

Può capitare, però, che quando sei impegnato in uno sforzo intenso, sia in allenamento che in gara, la sensazione di sete venga attenuata e che il campanello di allarme sia in modalità mute. E’ per questo motivo che durante l’impegno fisico, devi bere anche se non avverti la sete. Poco e costantemente.

Ad ogni litro di acqua persa, per esempio, corrisponde un aumento della frequenza cardiaca di circa 8 battiti al minuto, un abbassamento della potenza con cui il cuore “spara” fuori il sangue e un rialzo della temperatura interna di 0,3 gradi C.

Alla secchezza delle mucose della bocca e delle fauci si pone rimedio nel momento stesso in cui si beve. Ciò fa sì che si eviti di assumere una quantità eccessiva di acqua che porterebbe a diluire eccessivamente il sangue (iponatremia) con conseguenti rischi per la salute.

Le sensazioni di pienezza dello stomaco e di tensione delle sue pareti – che si potrebbero avvertire in seguito ad una veloce e grande assunzione di acqua- costituiscono altri elementi che ci portano a soddisfare la sete.

Ascolta il tuo corpo. Resisti alla fatica ma non resistere alla sete.

 

Foto di: Triathlon.org tratta da http://triathlon.competitor.com/2012/01/news/how-will-the-final-u-s-olympic-spots-be-decided-2_46708

 

Annunci

Informazioni su sporteat

PHD, Specialista in nutrizione e integrazione dello sport, responsabile Enervit Nutrition Center by Equipe Enervit. La mia vita è lo sport. Inizio a nuotare, vesto l'azzurro col canottaggio, mi diverto con la corsa a piedi, con la bicicletta e qualche volta anche con il triathlon. Vivo per lo sport. Sogno per la montagna
Questa voce è stata pubblicata in Integrazione e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...