Giochiamo a…sostituire

Quante volte ti sei sentito dire per perder peso “mangia questo e non mangiare quello!”. Troppe. Sicuro troppe. E ogni volta che ci pensi senti ancora nelle orecchie il suono della voce della tua mamma che, con occhi seri e fissi e con un indice alzato, secco, battente nell’aria ti ripeteva quella frase. E la delusione prendeva corpo nel tuo sguardo. Mesto.

A distanza di qualche anno, e dopo numerose esperienze, mi son convinta che le privazioni non portino risultati efficaci e duraturi.

Astuzia. Propongo di giocare d’astuzia. Con un gioco, appunto.

Giochiamo a sostituire le pedine in tavola.

Sostituzione # 1: Fru…eat. Mangia frutta
Oltre ad essere ricca di vitamine, antiossidanti e sali minerali contiene anche molte fibre e acqua. Perché è importante? Acqua e fibre aumentano il volume dei cibi senza aggiungere calorie. Il vantaggio è che dilatando le pareti dello stomaco: otterrai un maggior senso di sazietà con una minor introduzione di calorie. Certo, è un inganno. Ma vuoi mettere il risparmio di calorie superflue?!

Come spuntino, per esempio, invece di mangiare una barattolino di yogurt intero (232 cal), mangia una ciotola di frutti di bosco o un kiwi conditi con lo yogurt magro (91 cal).             

Sostituzione # 2: Verdura verdura verdura.
Anche la verdura è ricca di acqua e fibre. Un modo semplice per ridurre la quantità di calorie assunte ai pasti è quella di iniziare proprio da qui.

Supponiamo che il tuo menu preveda pasta al sugo, verdura di stagione e pesce alla griglia. Parti con un bel piatto di verdura e pesce. Il rapporto ideale è 2/3 di verdura e 1/3 di pesce. A seguire la pasta.

Così avrai la certezza di assumere in quantità adeguata alle tue esigenze fibre (fonte di carboidrati) e pesce (fonte di proteine, indispensabile per gli atleti e per chi desidera perdere o mantenere il proprio peso). E assumerai tanta pasta quanta l’energia che ti serve. Non di più, non di meno.

Sostituzione # 3: Cosa bevi?
Uno dei modi più semplici per tagliare una sorprendente quantità di calorie dal vostro apporto giornaliero è sostituire la tua abituale bevanda dei pasti con acqua. Liscia o gassata. Attento a quel calice di vino e a quel bicchiere di birra. Sono i tuoi nemici. Traditori e silenti.

E se al calice di vino non puoi rinunciare, preferiscilo rosso (ricco di antiossidanti) e astieniti dal primo piatto. E che sia uno. Non di più.

Sostituzione # 4: E le proteine?
Alcune carni e alcuni pesci sono molto più grassi rispetto ad altri. Quelli con il minimo quantitativo di grassi hanno il minor numero di calorie. Elimina il grasso evidente degli affettati, per esempio. Non consumare, se puoi, il tuorlo dell’uovo. Preferisci una scatoletta di tonno confezionato in acqua al posto di uno confezionato in olio, si introducono 190 calorie invece di 340.

Sostituzione # 5: Grassi? Sì ma parzialmente

Se sei un amante del latte e dei prodotti caseari, sostituisci quelli interi con quelli da latte parzialmente scremato.

Per darti un’idea una tazza di latte (250 ml) intero contiene 160 kcal, contro le 120 della stessa di latte parzialmente scremato. Stesso discorso vale per lo yoghurt.

Sostituzione # 6: Questione fritti

E se all’olio da frittura –fonte primaria di grassi trans-  preferissimo il grill del forno o del micronde?! Pensaci.

Sei trucchi, facili e pratici, da adottare tutto l’anno.

Poni attenzione a ciò che metti nel piatto. Per risparmiare calorie e guadagnare forma fisica.

Dai un occhio anche a: http://www.technogym.com/blog/2010/07/verdura-modi-creativita-per-mangiare-piu/

Annunci

Informazioni su sporteat

PHD, Specialista in nutrizione e integrazione dello sport, responsabile Enervit Nutrition Center by Equipe Enervit. La mia vita è lo sport. Inizio a nuotare, vesto l'azzurro col canottaggio, mi diverto con la corsa a piedi, con la bicicletta e qualche volta anche con il triathlon. Vivo per lo sport. Sogno per la montagna
Questa voce è stata pubblicata in Alimentazione e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Giochiamo a…sostituire

  1. Matteo ha detto:

    L’inversione dei tempi di assunzione dei vari piatti (pasta alla fine) non è male…niente male 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...